“My Father Refuses to Approve my Marriage”: Paternal Authority and Feminine Freedom. Sources

By Isabel Harvey, 26/11/2020.

Archivio Apostolico Vaticano, Congregazione dei Vescovi e Regolari, Positiones, 1605, Lett. R-S. Rimini.

Letter from Roberto Faitani to the Congregation of Bishops and Regulars.

Io Roberto Faitani umilissimo servidore delle Signorie Vostre Illustrissime e Reverendissime con ogni affetto à me possibile espondono di novo, cioè, che dal mese d’Ottobre 1603 in quà fui ricercato per mezo di m. Battaglino Battaglini, et di m.a Giovanna sua moglie di dare una mia figliola, chiamata Margherita ad un certo Alessandro detto de Pellegrini, se ben’in vero non è, poiche l’padre si chiamava il Cardinale, hoste del Cesenatico, sua habitatione per longo tempo, havendo esso Alessandro un suo fratello habitante nella Catolica. Et io risposi non la voler dare ultimamente, fe l’anno il venerdi santo prossimo passato, essendo di nuovo domandato dal sudetto Battaglino gli fece rispondere, che dovesse attendere à fatti suoi; et che per amor d’Iddio mi lasciasse stare, et incontinente andai in casa sopragiunto della collera dieda a detta mia figliola alcuni pugni, et poi me ne andai al Domo all’ufficio. La sera quando tornai à Casa trovai detta mia figliola esser andata a casa del sudetto Battaglino che la moglie era venuta per essa, sentendo questo io andai per essa, et non ci fu ordine, che vuole essere, che la ritornasse: et all’ultimo andai dall’Illustrissimo signore Governatore il qual fù necessitato venire in fatto, ne tan poco vene à casa, che detto Battaglino mi disse in faccia, presente il suddetto signore Governatore, è moglie di Alessandro Pelegrino, Io lo feci trattenere, dove quando fù essaminato, disse, hò detto quelle parole, acciò ch’el padre si dovesse contentare più facilmente: mà dopo tre, o quattro giorni fù posta in un Monastero di monache, dove vi stà anco al presente, e v’è stata da sei mesi e più, e poi fu ricercata dall’Illustrissimo et maesto reverendo Signore Vicario del maesto Illustrissimo e Reverendissmo Monsignore Vescovo della volontà sua, ella disse, di voler far la volontà di suo padre: Onde de li à due giorni, senza che fosse ricercata da veruno, disse liberamente volersi far Monaca, et è stata in questo proposito da tre mesi, et Io per questo gli hò fatto dare alcuni panni per il suo bisogno, conforme all’uso monacale; mà poi s’è mutata di parere per le subornationi fatte dare da detto Pelegrino, il quale havendo conosciuto la volontà mia più, et più volte, dovea quietarsi; mà come quello mal nato hà procurato di valersi di mezo cattivi; cioè di un putto che stava in casa mia, et d’una ribalda serva e con questi mezi ha subornato detta mia figlia con molte promesse fatte a questi medani; et anco datali denari, e robbe per lor vestire, si come si proverebbe, et altre cose indegne; Onde ricorre alle Signore Vostre Illustrissime e Reverendissime a pregarle, e supplicarle, che vi vuoglino pigliar rimedio à tal fatto, et assassimanente con tanto brutto, e di malissimo essempio, si perche altri non hebbino tal’ardire di machinare alla famiglia altrui, come anco io non sia necessitato con tre figli maschi, dui di età di 30 e più anni, et una femina d’anni 14 in circa à pigliar cioè si suol dire, la mala via: Perché mai mai si per comportare tanto assassinamente, che uno vuoglia il mio sangue a forza; più tosto metterci mille vite, se l’havessi, che far questo: Però supplicandola, desidero mi compatischino, et ordinino, che si Monache detta mia figlia sicome havea promesso, overo si mariti à mia, e sua sodisfattione, e con debiti mezzi, che vi sia prima l’honor del Signore dio et poi il nostro, soccedendo in contrario, non siamo mai per comportarlo, e bisognando si proverà, quanto nel presente foglio hò detto et anco assai più ho tacciuto, per non disturbarla la mente. Il che, io con tutti li miei figlioli ottenendo, riceveremo dalla lor clemenza, et bona giustizia…


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.